INVERNO

Dai fianchi della luna
All'improvviso son caduto giù
Tra ghiaccio e pietre
Selvagge e grigie come gli occhi tuoi

Rimani ferma ancora un po'
Se ti sei persa ti ritroverò
Lo farò

E un sogno o o che mi guida
E un vento o o che mi sfida

Inverno ti brucerò
Inverno ti venderò

E un sogno o o che mi guida
E un vento o o che mi sfida

Finalmente ancora mia
Nessuno e niente può portarti via
Non sarà più deserto
Ma cielo aperto che non piange mai
Tu lo sai

E un sogno o o che mi guida
E un vento o o che mi sfida
E il giorno o o quando grida
Un urlo

Inverno ti brucerò
Inverno ti venderò

E un sogno o o che mi guida
E un vento o o che mi sfida
E il giorno o o quando grida
Un urlo
E un sogno o o che mi guida