VOGLIA MATTA

C'è una stazione
In fondo al mio cuore
Da dove partono solo quei treni che portano a te
Treni bianchi di neve
Che non fanno rumore
E vanno avanti perché
Hanno voglia di te

Volo di fuori
Sfondando anche i muri
Sto venendo da te non farò cortesie, solo follie
E mi va di sbandare
E non di ragionare
Voglia matta di te

Perché tu sei un'artista
Sei qualcosa che resta
Anche quando va via
Perché sei una sorpresa
Una notte nel rosa
Della pura magia

Perché a te importa vincere, annoia giocare
Contro i tuoi trucchi non c'è niente da fare
E con te crolla tutto
Perché tu mi hai distrutto
Voglia matta di te

Seguo solo il mio istinto
Sto viaggiando da tanto
Per trovare il mio posto in quel continente nascosto che sei
Tra le tue strade
Montagne incantate
Voglia matta di te

Perché sei misteriosa
Sei una lotta un'impresa
Che non ha fine mai
Perché tu metti in crisi
Stiamo insieme per mesi
Poi chissà cosa fai

E con te il solo modo per stare un po' bene
E' farti a pezzi e rimetterti insieme
Perché tutto scompare
E non resta che amore
Voglia matta di te

Voglia voglia voglia matta, che voglia di prenderti
Il mio cuore non si sbaglia se ha voglia soltanto di te, della tua vita
Voglia voglia matta che voglia di perdermi
Fuori del mio tempo in quel labirinto che sei che è la tua vita